TBR di Luglio

Visto che non ho rispettato per niente la TBR di giugno (il blocco del lettore che a fine maggio mi ha colpito è continuato anche a giugno), ripropongo qualche libro che già volevo leggere. Il problema è che prima di tutto ho meno tempo da dedicare alla lettura e secondo, causa quarantena mi sono messa a guardare il pattinaggio sul ghiaccio (ovviamente vecchie competizioni) e ora non riesco più a staccarmi da video di un certo pattinatore super campione… e sto recuperando di tutto su di lui. Lo stesso mi era successo nel 2018 quando ho iniziato a recuperare tutte le competizioni di una certa coppia anche lei super campione, e quindi dedicavo quel poco tempo che avevo a youtube… Heh…

Torniamo ai libri:

Ghiaccio come Fuoco

Ho adorato il primo libro di questa serie e quindi devo continuare vero? Peccato che non abbia ancora comprato il terzo… ma provvederò al più presto.

Da tre mesi i sudditi del Regno d’Inverno sono stati liberati e il re di Primavera, Angra, è scomparso, grazie soprattutto all’aiuto di Cordell.

Ma ancora non c’è pace per gli inverniani: devono pagare il debito verso Cordell, e sono così costretti a lavorare nelle miniere. Dove portano alla luce qualcosa di molto potente e altrettanto pericoloso: l’abisso della magia di Primoria. Potrebbe essere l’arma definitiva per sconfiggere Angra, ma l’ultima volta che il mondo ha avuto accesso a una magia simile è precipitato verso la rovina.

Così, quando il re di Cordell ordina a Meira e Theron di partire alla ricerca dei segreti della magia, la ragazza pensa di usare quel viaggio per radunare alleati con un unico scopo: evitare che i poteri dell’abisso vengano liberati. È l’unico modo per proteggere il suo popolo, e Meira è disposta a tutto pur di tenere gli inverniani al sicuro. Ma dentro di lei inizia a farsi strada un dubbio: e se la sua missione non fosse combattere solo per Inverno, ma per tutto il mondo? Saprà farlo senza mettere in pericolo le persone che ama?
Challenges: Beat the backlist

Continua la lettura “TBR di Luglio”

La Banda di Alastrine

La Banda di Alastrine
, ,

, Libro n° 1
Elìps
Settembre 2018
ebook
351
Italiano
20 Aprile, 2020 22 Aprile, 2020

Secoli orsono i Draghi Elementali plasmarono la terra di Sabrié. Le razze mortali che ora vivono in questo mondo hanno però dimenticato le creature che hanno permesso la loro nascita e i Draghi ormai vivono solo nelle leggende. A Roas, una delle più grandi città umane che popolano Sabrié, opera la banda di Alastrine: un manipolo di mercenari comandato da una donna, che tenta di prestare aiuto a chi ne ha più bisogno. Trebor, un ragazzo appena arrivato in quella città, si ritrova nella banda e, tra mercanti di tessuti, venditori di schiavi e traditori, scoprirà le tante sfaccettature del mondo che fino a quel momento aveva ignorato e i molti segreti nascosti all'interno di Alastrine. Ma scoprirà, soprattutto, che le leggende non sono più tali.


Di cosa parla

Se si legge la trama del libro si può pensare che il libro parli di draghi subito dall’inizio, ma non è così. I draghi e le loro leggende mi hanno attirato e ho voluto leggere il libro proprio per questo. Ma si parla di draghi solo dopo la metà del libro (anzi diciamo alla fine).

Il libro parla di una banda di ragazzi che ruba ai ricchi per dare ai poveri (più o meno) comunque sia è una banda di mercenari ma che fa del bene per l’umanità. Noi seguiamo qualche missione della banda, come per esempio essere guardie del corpo di un mercante di stoffa, oppure la liberazione di ragazze rapite da uno schiavista, ma niente di draghi e lo trovo una mancanza o meglio qualcosa che la trama dice, ma che poi non fa a pieno.

Continua la lettura “La Banda di Alastrine”

Parole di Luce

Words of Radiance
,

, Libro n° 2
Fanucci
4 marzo 2014
Kindle
1207
Inglese
Gabriele Giorgi
5 Aprile, 2020 19 Aprile, 2020

La guerra con i Parshendi è giunta a una nuova e più pericolosa fase, da quando Dalinar ha deciso di condurre le armate di Alethkar nel cuore delle Pianure Infrante, nell’audace tentativo di porre fine alle ostilità. Shallan farà di nuovo la sua comparsa alla ricerca della leggendaria, forse mitica, città di Urithuru, che Jasnah crede custodire un segreto vitale per la sopravvivenza di Roshar. I Parshendi a loro volta non esiteranno a cercare un modo per rendersi più forti e rispondere alla sfida umana, rischiando però di aprire la strada al ritorno dei Nichiliferi. In questa lotta tra intrepidi generali e spaventose armate, a Kaladin spetta il compito di difendere Dalinar da Szeth, il temibile Assassino in Bianco, e per farlo dovrà imparare a padroneggiare il potere dei Corrivento, uno degli Ordini che assistevano gli Araldi durante le Desolazioni contro i Nichiliferi.
Con Parole di luce, Sanderson continua a costruire un mondo complesso sulle fondamenta poste da La Via dei re. Una serie da seguire fino alla fine, un viaggio da intraprendere assolutamente.

Al primo posto nella classifica bestseller di The New York Times e Kobo. Secondo posto nella classifica bestseller di usa Today e Sunday Times.


Di cosa parla

Parole di Luce è il secondo volume nella saga epica initolata Le Cronache della Folgoluce di Brandon Sanderson. Questo libro inizia proprio dove è finito il primo con Kaladin che è passato all’esercito di Dalinar e non è più effettivamente un pontiere anche se lui e la sua squadra continuano ad essere chiamati tali, soprattutto da Adolin, figlio  maggiore di Dalinar.

Shallan, invece è in viaggio verso le pianure infrante con Jasnah per trovare la leggendaria città di Urithuru, antica sede dei Cavalieri Radiosi. Inoltre, devono portare un messaggio al Re perché i Nichiliferi stanno tornando e quando torneranno potrebbero scatenare la Tempesta Infinita. Anche in questo libro abbiamo diversi punti di vista, ma i principali sono sempre Kaladin, Shallan, Dalinar e Adolin (anche se quest’ultimo è un po’ minore rispetto agli altri tre).

Continua la lettura “Parole di Luce”

Il Regno Corrotto

Crooked Kingdom
, ,

, Libro n° 2
Mondadori
27 settembre 2016
Copertina rigida
469
Inglese
Fabio Paracchini, Lorenza Pellegri
31 Marzo, 2020 4 Giugno, 2020

Jesper non smetteva un attimo di tamburellare le dita sulle cosce.
«Qualcuno ha per caso notato che l'intera città ci cerca, ce l'ha con noi o vuole farci fuori?»
«E allora?» disse Kaz.
«Be', di solito è solo metà della città.»

Kaz Brekker e la sua banda di disperati hanno appena portato a termine una missione dalla quale sembrava impossibile tornare sani e salvi. Ne avevano dubitato persino loro, a dirla proprio tutta. Ma rientrati a Ketterdam, non hanno il tempo di annoiarsi nemmeno un istante perché sono costretti a rimettere di nuovo tutto in discussione, e a giocarsi ogni cosa, vita compresa. Questa volta, però, traditi e indeboliti, dovranno prendere parte a una vera e propria guerra per le buie e tortuose strade della città contro un nemico potente, insidioso e dalle tante facce. A Ketterdam, infatti, si sono radunate vecchie e nuove conoscenze di Kaz e dei suoi, pronte a sfidare l'abilità di Manisporche e la lealtà dei compagni. Ma se i sei fuorilegge hanno una certezza è questa: dopo tutte le fughe rocambolesche, gli scampati pericoli, le sofferenze e le inevitabili batoste che hanno dovuto affrontare insieme, troveranno comunque il modo di rimanere in piedi. E forse di vincerla, in qualche modo, questa guerra, grazie alle rivoltelle di Jesper, al cervellone di Kaz, alla verve di Nina, all'abilità di Inej, al genio di Wylan e alla forza di Matthias. Una guerra che per loro significa una possibilità di vendetta e redenzione e che sarà decisiva per il destino del mondo Grisha.


Di cosa parla

Il Regno Corrotto è la conclusione della duologia dedicata ai Grisha di Ketterdam sull’isola di Kerch. Dopo la conclusione del primo volume siamo rimasti con un quesito, o meglio con qualcosa di irrisolto. Qui siamo tornati a Ketterdam e le nostra banda si trova a fronteggiare colui che ha iniziato tutto il viaggio del primo libro. Riuscirà Kaz a farsi pagare per i suoi servigi o riuscirà il cattivo di turno ad avere il sopravvento sulla nostra banda preferita?

Continua la lettura “Il Regno Corrotto”

Le memorie di Sherlock Holmes

The Memoirs of Sherlock Holmes
,

, Libro n° 4
Mondadori
1894
Copertina flessibile
260
Inglese
Maria Gallone
28 Marzo, 2020 31 Marzo, 2020

Memorabile per molti aspetti, questa raccolta di undici racconti usciti originariamente sullo "Strand Magazine" è la seconda pubblicata da Conan Doyle, nel 1894. Tra antichi e oscuri cerimoniali, enigmatici messaggi in grado di uccidere, intrighi degni di una spy-story e cavalli da corsa misteriosamente scomparsi, il personaggio di Sherlock Holmes è raccontato in tutte le fasi della vita, fin da quando era un detective giovane ma già abile nell'uso della logica, come in "Il Gloria Scott" o "Il cerimoniale dei Musgrave". "Le memorie di Sherlock Holmes" riserva però anche altre e forse maggiori sorprese: "La faccia gialla", per esempio, nel quale il fine intelletto di Holmes non è infallibile come siamo abituati a conoscerlo; ma soprattutto resta indelebile nella memoria "Il problema finale", nel quale si assiste all'ultimo, fatale duello con il diabolico professor Moriarty presso la cascata del Reichenbach in Svizzera. Un racconto che ha fatto la storia del poliziesco. Al lettore il brivido e il piacere di scoprire perché.


Di cosa parla

Le Memorie di Sherlock Holmes è una raccolta di 11 racconti tutti dedicati all’investigatore più particolare della storia Britannica. Sono 11 casi, fino al caso finale in cui si parla di Moriarty, il famoso nemico di Sherlock. Tutti sono narrati dall’amico fedele Watson che nel frattempo si è sposato con la donna incontrata nel libro precedente e ha comprato uno studio medico in cui esercita la sua professione, quindi non vive più con Sherlock.

Continua la lettura “Le memorie di Sherlock Holmes”