Il Silenzio della Morte

Il Silenzio della Morte
Dead Wrong
,

, Libro n° 1
Newton Compton Editori
3 luglio, 2015
ebook
198
Inglese
Clara Serretta, Marta Lanfranco
5 giugno, 2018 10 giugno, 2018

Nel parco giochi del complesso di case popolari di Hobfield, nel nord dell’Inghilterra, viene fatta una macabra scoperta: un sacchetto con delle dita mozzate, roba da impressionare anche il più navigato tra gli investigatori. Ma i due detective a cui è stato affidato il caso, l’ispettore Tom Calladine e il sergente Ruth Bayliss, non hanno tempo per la paura, e devono mettersi sulle tracce dell’assassino prima che tutto il quartiere venga sopraffatto dalla violenza. Potrebbe trattarsi di un regolamento di conti inscenato dal boss della droga Ray Fallon, ma l’istinto suggerisce a Calladine che il caso che ha per le mani è qualcosa di molto peggio, qualcosa che non ha ancora un nome. Riusciranno i due detective a rintracciare l’assassino prima che qualcun altro venga ucciso e che la stampa dia notizia di altri crimini dai contorni raccapriccianti? Calladine, Bayliss e il resto della loro squadra battono con perizia tutte le piste, in una continua corsa contro il tempo, fino a ritrovarsi su un sentiero che passa pericolosamente vicino a casa… Il thriller poliziesco che ha conquistato l’Inghilterra «Una lettura obbligata, una serie di cui diventerete ostaggi. I personaggi, l’ambientazione e la trama sono dettagliati e incredibili. Non vedo l’ora di leggere il prossimo.» Sarah Stevens «Un detective-thriller che mi ha completamente affascinato. Calladine e Bayliss sono due partner davvero affiatati e il finale è sorprendente.» Beth Boyd Helen H. DurrantAmbienta i suoi libri nella zona in cui vive e lavora, il nordovest dell’Inghilterra, un luogo che la scrittrice conosce bene, e che si trova tra due contee, tra la città e le colline. Questo posto ricco di insediamenti industriali e scorci di lussureggiante campagna, è pieno di ispirazione per lei, tanto che è proprio qui che si muovono Calladine e Bayliss, i due detective protagonisti della serie thriller di successo.


Cosa ne penso

L’ispettore investigativo Tom Calladine e il sergente investigativo Ruth Bayliss sono chiamati sulla scena di una macabra scoperta nel parco giochi locale a Leesdon, vicino a Manchester, in Inghilterra. Un sacchetto di plastica con dentro dita umane è l’inizio di una terribile e brutale serie di omicidi da parte di un assassino psicopatico che non ha nessuna empatia per le sue vittime. Calladine e Bayliss sono sicuri che il crimine sia legato alla tenuta di Hobfield dove le vendite di droga, i criminali e i poveri si ritrovano per attività illegali.

Continua la lettura “Il Silenzio della Morte”

Il Serpente dei Maya

Il Serpente dei Maya
Serpent
,

, Libro n° 1
TEA
1° giugno 1999
ebook
478
Inglese
Lidia Perria
4 aprile, 2018 2 giugno, 2018

Giugno 2000: la squadra missioni speciali della NUMA, al comando di Kurt Austin, affiancato dall'ingegnere Joe Zavala, salva da un attentato l'archeologa Nina Kirov, autrice di una scoperta straordinaria destinata a sollevare un interrogativo inquietante: è possibile che Cristoforo Colombo non sia stato lo scopritore del continente americano? Nel frattempo, l'archeologa Gamay Trout trova, in alcune sculture dello Yucatan, la prova di contatti tra i Maya e i Fenici in epoca pre colombiana e ipotizza un quinto viaggio di Colombo, partito in segreto per recuperare un tesoro di inestimabile valore con l'aiuto di una "pietra parlante" di origine Maya. I due fatti sembrano misteriosamente collegati all'affondamento del transatlantico Andrea Doria.


Cosa ne penso

Ho scelto questo libro per la challenge di Popsugar, per il prompt “un libro con un animale nel titolo” visto che quello scelto precedentemente l’ho destinato ad un altro prompt, ma devo dire che non mi è piaciuto un granché.

Il racconto è troppo lungo, le volte che la NUMA si trovano in pericolo è ridicolo, il cattivo di turno aveva il potenziale di essere veramente un cattivo coi fiocchi ma lo scontro finale non mi ha detto niente.

Come facevano quella della NUMA a sapere dove andare per risolvere il mistero? Non l’ho mica capito come dalla pietra si sia andati in Guatemala O_o Alcune volte gli scrittori disegnano la mappa così anche noi lettori possiamo avere una visione del luogo, ma qui non c’è e sinceramente non ho capito nulla della descrizione che hanno fatto della mappa. E come ha fatto a sapere “il cattivo di turno” dove cercare se non ha visto la pietra?

Continua la lettura “Il Serpente dei Maya”

Oscuri Segreti

Oscuri Segreti
Det fördolda
, , ,
,
, Libro n° 1
Einaudi
2010
ebook
437
Svedese
Roberta Nerito
27 marzo, 2018 4 aprile, 2018

Sebastian Bergman è un uomo alla deriva. Ha perso moglie e figlio durante lo tsunami che ha devastato l'arcipelago indiano, ha rinunciato al suo lavoro di psicologo e profiler, ha ripreso la vecchia e mai dimenticata abitudine di portarsi a letto una donna per sera. Quando torna nella cittadina dove è nato, per sistemare e vendere la casa della madre, non immaginerebbe mai di ritrovarsi faccia a faccia con i vecchi colleghi della squadra Omicidi, impegnati a indagare sull'assassinio di un ragazzo di sedici anni, scomparso da casa e ritrovato nelle paludi intorno a Västerås con il cuore asportato. Un'occasione imperdibile per ritrovare se stesso e il gusto della sfida che ne aveva fatto un membro insostituibile della squadra, ma anche un'immersione in un mondo che conosce fin troppo bene, che ha imparato a odiare fin dall'infanzia e con il quale, ora, sarà forse costretto a venire a patti.


Ecco qui un altro libro dell’Einaudi ed ecco qui un altro libro pieno di errori di ortografia. Quello che mi dà più fastidio sono i “sì” con l’accento al contrario (non ho neanche il tasto per fare l’accento sulla i al contrario, come diavolo fanno a stamparlo così??). Purtroppo interrompe troppo la lettura perché non si riconoscono le parole velocemente.

Per quanto riguarda lo stile, nella mia versione si salta un po’ troppo il narratore. Per esempio, in un capitolo inizia a parlare Frederick dicendo delle sue sensazioni (anche se in terza persona) tutto d’un tratto passa al capo della squadra (dicendo le sue sensazione riguardo al suo sottoposto che voleva il suo lavoro). E questo non è ben definito, non c’è spazio tra i due narratori quindi ti ritrovi a pensare “ma che cavolo stanno dicendo?”.

Continua la lettura “Oscuri Segreti”

Il Predatore

Il Predatore
Abandoned
, , ,

, Libro n° 4
Linea Rossa Piemme
2009
ebook
487
Inglese
Alfredo Colitto
21 marzo, 2018 27 marzo, 2018

«Non sei tu che devi servire la paura. È la paura che deve servire te.» L’agente FBI Smoky Barrett ha perso il marito e la figlia per mano di un folle omicida. Dopo tre anni, si è rifatta una vita: ha di nuovo un uomo accanto, una ragazzina di cui prendersi cura, e continua il suo lavoro nella sezione dell’FBI destinata a dare la caccia ai serial killer. Smoky è abituata a confrontarsi con il lato oscuro della vita. Ma quello che sta per vedere, quello che sta per succedere, non se l’aspettava. Durante il matrimonio di una collega, una macchina sopraggiunge a gran velocità e, senza neppure fermarsi, scaraventa sul selciato davanti alla chiesa una donna. Ha il capo rasato e porta i segni di torture prolungate. È stata tenuta segregata per otto anni, sempre nel buio più totale, da qualcuno che si fa chiamare Dalí. E adesso Dalí ha deciso di lanciare la sua sfida a Smoky Barrett. E sa benissimo dove colpire, per rendere la sua trappola mortale.


Cosa ne penso

Inizio al rallentatore, poi corsa contro il tempo. Ho letto i primi due capitoli in due giorni (ok forse i primi 4), poi non riuscivo a mettere giù il libro.

Ho letto questo libro in inglese perché kobo non ha la versione tradotta in italiano (poco male, riesco a leggere un libro intero in inglese senza aver problemi) e devo dire che mi piace lo stile dell’autore. Ovviamente anche in italiano è il suo stile ma essendo tradotto non so quanto il traduttore cambi struttura, quindi leggere per una volta un libro in lingua è stato diverso.

Continua la lettura “Il Predatore”

Cuore

Cuore
, ,

De Agostini
1886
Hardcover
216
18 marzo, 2018 21 marzo, 2018

Il diario di Enrico, un bimbo torinese di terza elementare, ci conduce per mano giorno dopo giorno attraverso le diverse tappe di un anno scolastico denso di avvenimenti gioiosi e tristi. Lo scrivano fiorentino, la maestrina dalla penna rossa, il severo maestro Perboni, il buon compagno Garrone, il povero figlio del carbonaio sono tra i piccoli grandi protagonisti dell'Italia risorgimentale che in questo libro prende vita ancora oggi, a oltre cento anni dalla pubblicazione. Straordinarie storie di eroismi quotidiani capaci di imprimersi nel cuore dei lettori odierni come di quelli di un secolo fa, lasciando un ricordo indelebile.


Cosa ne penso

Questo è un libro che quando ero piccola tutti mi dicevano “leggilo”, “è un libro bello per ragazzi” e ora che l’ho letto, io mi chiedo come fa un libro così “fuori dal linguaggio italiano” essere per bambini? Premetto che ho letto questo libro solo perché, per la Challenge di Popsugar, dovevo leggere “un libro della mia infanzia che volevo leggere e non ho mai letto”, altrimenti, come ho detto su Goodreads dove ho aggiunto tutti i libri che possiedo, non l’avrei mai letto.

Prima di tutto, il libro è stato scritto nel XIX secolo quindi ovviamente l’italiano non è l’italiano di oggi quindi mi chiedo come un bambino/ragazzo che ha appena iniziato il suo percorso nella lingua italiana possa capire a pieno cosa c’è scritto. Non tutto il libro è così ma se per me non è scorrevole a causa dell’italiano antico come lo può essere per un ragazzo? Come può a un bambino piacere questo libro? Ora so perché non l’ho mai letto da piccola, appena lo iniziavo ci rinunciavo.

Continua la lettura “Cuore”

L’Ultima Cospirazione

L'Ultima Cospirazione
The Templar Legacy
, , ,

, Libro n° 1
Nord
21 febraio 2006
ebook
497
Inglese
Gianluigi Zuddas

Cotton Malone, ex agente operativo del dipartimento di Giustizia americano, si è da tempo lasciato alle spalle una vita fatta di pericoli e agguati e ha deciso di trasferirsi a Copenaghen, dove gestisce una libreria antiquaria. Un’esistenza tranquilla, che però viene sconvolta quando il suo ex superiore, Stephanie Nelle, giunta in Danimarca per una breve vacanza, cade vittima di uno scippo e il ladro, poco dopo, muore in circostanze misteriose. Malone allora segue Stephanie a un’asta di libri antichi e lì scopre la ragione del viaggio della donna: acquistare un volume – apparentemente senza valore –, che tuttavia viene aggiudicato a qualcun altro, disposto a pagare una cifra esorbitante per impadronirsene. A questo punto, Stephanie è costretta a rivelare a Malone la verità: sta ricostruendo una catena di indizi rinvenuti dal marito, uno studioso di esoterismo morto alcuni anni prima, e quel libro è la tessera fondamentale di un puzzle che potrebbe risolvere il mistero del paesino francese di Rennes-le-Château e, di conseguenza, del mitico tesoro scomparso dei Cavalieri Templari. Ma è ormai ovvio che Stephanie non è l’unica a voler far luce sull’enigma che circonda il luogo in cui sarebbero custoditi numerosi testi segreti, proibiti dalla Chiesa, e immense ricchezze. Lo dimostrano la spirale d’intrighi e di morte che si dipana all’istante intorno a lei e a Malone, e che sembra aver origine proprio da un’antica cospirazione legata ai Templari. Perché, dietro innumerevoli leggende e tracce elusive, si cela un segreto che può cambiare il corso della Storia...


Cosa ne penso

L’Ultima Cospirazione è il primo libro della serie con protagonista Cotton Malone, un ex agente della CIA in pensione, ritiratosi a Copenaghen, Danimarca, dove ha aperto una libreria di libri antichi, sua passione da sempre. Il libro inizia quando l’ex capo di Malone viene a fargli visita a Copenaghen e prima ancora di poter incontrare Malone si ritrova in un inseguimento tra le vie della città quando viene scippata della borsetta. Tra ricatti, omicidi, suicidi, tradimenti e fughe per mezza Europa, riuscirà l’ex agente della CIA a risolvere il mistero?

Mi piacciono le cospirazioni di questo genere, mi piace quando si parla di segreti nascosti, mi piacciono le cacce al tesoro, mi piace il lato oscuro delle persone, anche i più devoti ne hanno uno, quindi la trama mi ha intrigato molto. Lo stile e i dettagli un po’ meno. Il primo tra tutti: se i maestri sono stati 66 e hanno “governato” per 18 anni in media dal XII secolo in poi, non tornano i conti perché (66×18=1188 anni governati in totale dai maestri)+1150 (anno di fondazione dei templare)=2338… e il libro è stato scritto nel 2006… non ci siamo con gli anni, non siamo nel 2300 adesso…

Continua la lettura “L’Ultima Cospirazione”

La Memoria Del Topo

La Memoria Del Topo
The Black Echo
, ,

, Libro n° 1
Edizioni Piemme
1992
ebook
453
Inglese
Maria Clara Pasetti

La morte di Billy Meadows sembra un caso facile da risolvere, troppo facile.
Il suo cadavere riverso in un condotto abbandonato, la siringa ancora piantata nel braccio. Ma c'è qualcosa che non convince Harry Bosch, detective della Divisione Hollywood, la fogna della polizia di Los Angeles. La posizione del corpo, quell’unico buco sul braccio, il graffito lasciato incompiuto sulla parete esterna del condotto. E quel tatuaggio, lo stesso che porta anche lui: un topo con una pistola in una zampa e una bottiglia nell’altra. Billy Meadows era un topo delle gallerie. In Vietnam. Come lui. Con lui.
Dietro quella morte, che in troppi vorrebbero liquidare come un banale caso di overdose, Bosch sa che si nasconde ben altro. Sin dalle prime indagini scopre collegamenti con una clamorosa rapina che aveva coinvolto anche l’FBI, e intuisce una fitta rete di corruzione, violenze e subdole vendette.
In un vortice di sentimenti contrastanti Bosch è costretto ad affrontare i suoi incubi più terribili e gettarsi sulle tracce di una verità che, forse, avrebbe preferito non conoscere mai.


Cosa ne penso

Questo è il primo libro della serie di un detective della polizia di Los Angeles chiamato Hieronymus “Harry” Bosch. Non ha famiglia o vita al di fuori del suo lavoro, suo padre ha lasciato la famiglia quando Harry era molto piccolo e la madre di Harry si è rivolta alla prostituzione ed è stata uccisa quando Harry aveva undici anni. Dopo la sua morte, Harry è stato assegnato ai servizi di protezione dei minori della California. Trascorse il resto della sua giovinezza in una serie di case adottive, prima di arruolarsi nell’esercito. E’ un veterano del Vietnam traumatizzato dalle sue esperienze di guerra e dopo aver lasciato il servizio, si unisce alle forze di polizia, diventando un detective di spicco nella Divisione Omicidi.

Continua la lettura “La Memoria Del Topo”

Ritratto di un Assassino

Ritratto di un Assassino
Portrait of a Killer: Jack The Ripper - Case Closed


Mondadori
11 novembre 2002
ebook
461
Inglese
Riccardo Valla

A Londra, nel quartiere di Whitechapel, tra l'agosto e il novembre del 1888 cinque donne vennero barbaramente uccise. La natura raccapricciante delle loro morti provocò per mesi un panico incontrollabile fra la gente, mentre il misterioso, inafferrabile autore di quegli efferati crimini è passato alla storia - e alla leggenda - come Jack lo Squartatore. Dopo più di cent'anni, finalmente la sua identità è stata svelata. Non da uno storico. Da una scrittrice. Utilizzando le più sofisticate tecnologie del XXI secolo, unite alla sua straordinaria intuizione e a una profonda conoscenza del mondo del crimine, Patricia Cornwell ha risolto un mistero che ha resistito oltre un secolo. Il più famoso serial killer della storia ha così finalmente un nome e un volto.


Cosa ne penso

Questo libro non è un racconto ma un saggio, un riassunto delle ricerche fatte dall’autrice su Jack lo Squartatore. Ho letto questo libro per la challenge Popsugar “True Crime (Crimine reale)” e quindi non avevo aspettative.

Trovo il libro un po’ confusionario. Come saggio mi è piaciuto, ma salta da un periodo all’altro senza cronologia e penso, mio pensiero personale, che se si sta facendo un resoconto di una persona vissuta realmente non si può saltare da un periodo all’altro e poi tornare indietro. Ha parlato dei primi omicidi di Jack, poi è andata a quelli che forse son suoi ma non gli son mai stati attribuiti, per poi tornare a quelli attribuiti a lui di qualche anno prima. Lo so che è diviso in capitoli ed ogni capitolo ha il suo argomento, ma a maggior ragione, mettere i capitoli in ordine cronologico lo trovo più sensato. E si perde un po’ troppo sulla filigrana delle lettere… ma questo l’ho notato anche nei suoi libri, si perde un po’ troppo nei particolari che spesso a un lettore comune possono risultare noiosi (e anche a chi ne sa sull’argomento visto che sono cose che già sa, appunto).

C’è un cadavere in biblioteca

C'è un cadavere in biblioteca
The Body in the Library


, Libro n° 3
Oscar scrittori moderni
febbraio 1947
ebook
202
Inglese
Alberto Tedeschi

St. Mary Medad, una mattina come tante. Almeno fino a quando il colonnello Bantry e sua moglie Dolly vengono bruscamente svegliati da una cameriera terrorizzata, venuta ad annunciare che, nella biblioteca della villa, è stato trovato il cadavere di una sconosciuta in abito da sera, apparentemente assassinata. Nessuno degli abitanti della casa ha mai conosciuto la vittima, ma allora come spiegare il bizzarro ritrovamento? La polizia, subito interpellata, comincia le indagini, ma ancora una volta sarà la simpatica Miss Marple, con il suo occhio infallibile e la sua lucida capacità di far luce nei più tortuosi meandri dell'animo umano, a risolvere il caso. Apparso per la prima volta nel 1942, C'è un cadavere in biblioteca è uno dei romanzi nei quali emerge maggiormente lo straordinario fascino di Miss Marple.


Cosa ne penso

Questo è un libro abbastanza vecchio, l’ho letto per la sfida Popsugar “un libro ambientato in una libreria o biblioteca” e quindi non avevo aspettative. Non ho mai letto nulla di Agatha Christie e non credo di leggere qualcos’altro dell’autrice. Ho trovato questo racconto un po’ troppo semplice.

Ho una domanda: ma la serie non è intitolata Miss Marple? Perché l’ho incontrata solo due volte e sono a pagina 47…. Pensavo fosse più presente… Magari negli altri libri c’è di più ma non in questo e sinceramente mi dispiace.

Il libro è carino, ovviamente essendo un libro datato non è uno di quelli complicati che esistono ora e che ovviamente mi piacciono di più, ma la lettura è stata gradevole, semplice anche se come detto speravo ci fosse più Miss Marple. D’accordo, il caso viene risolto da lei, ma essendo lei la protagonista (più o meno) avrei gradito una presenza maggiore. Era un po’ ovvio chi fosse l’assassino, leggendo i mystery di oggi, si fa allenamento a risolvere il caso prima del protagonista di un libro “antico”, ma il piccolo twist finale non l’ho visto.

Il titolo tra l’altro soprattutto quello inglese (The Body in the Library) mi sembra un episodio della serie di Bones…

Gli Adepti

Gli Adepti
Wienerbrorskapet
, ,

, Libro n° 1
Einaudi
15 gennaio 2015
ebook
516
Norvegese
Eva Kampmann

Sembra un semplice caso di scomparsa, quello su cui l'ispettore Fredrik Beier, della polizia di Oslo, comincia a indagare. Certo, rischia di fare clamore, perché a sparire nel nulla è stata la figlia di un'esponente di primo piano del partito di governo. E perché la ragazza viveva all'interno di una setta cristiana, la «Luce di Dio». Ma il quadro si complica subito: nella villa che ospita la setta si consuma un massacro e nei sotterranei viene scoperto un laboratorio chimico all'avanguardia, del quale non è chiaro l'uso. C'è chi chiama in causa il terrorismo fondamentalista, chi soffia sul fuoco. Ma Beier, affiancato da una giovane e brillante agente musulmana, Kafa Iqbal, capisce che dietro al laboratorio, e alla strage, c'è una verità assai piú complessa e che arriva ad affondare le sue radici fino a Vienna, negli anni del nazismo. Acclamato dalla critica in patria e già venduto in venti Paesi, Gli adepti segna l'esordio di un nuovo maestro del crime scandinavo.


Cosa ne penso

Una setta cristiana norvegese viene brutalmente attaccata nella loro fattoria. Molti vengono massacrati, mentre alcuni membri scompaiono inspiegabilmente. La polizia trova un laboratorio ad alta tecnologia quando arriva sulla scena del crimine. Tutte le indicazioni indicano che un gruppo islamico è dietro l’omicidio di massa, ma i poliziotti Kafa Iqbal e Fredrik Beier scoprono che sono una cospirazione più ampia, composta da un gruppo di scienziati dell’eugenetica che si sono incontrati negli anni ’30 a Vienna.

Continua la lettura “Gli Adepti”