L’Ultima Cospirazione

The Templar Legacy Book Cover The Templar Legacy
Cotton Malone, Libro n°1
Steve Berry
Crimine, Mystery, Romanzo Storico, Thriller
Nord
21 febraio 2006
ebook
497
Inglese
Gianluigi Zuddas

Cotton Malone, ex agente operativo del dipartimento di Giustizia americano, si è da tempo lasciato alle spalle una vita fatta di pericoli e agguati e ha deciso di trasferirsi a Copenaghen, dove gestisce una libreria antiquaria. Un’esistenza tranquilla, che però viene sconvolta quando il suo ex superiore, Stephanie Nelle, giunta in Danimarca per una breve vacanza, cade vittima di uno scippo e il ladro, poco dopo, muore in circostanze misteriose. Malone allora segue Stephanie a un’asta di libri antichi e lì scopre la ragione del viaggio della donna: acquistare un volume – apparentemente senza valore –, che tuttavia viene aggiudicato a qualcun altro, disposto a pagare una cifra esorbitante per impadronirsene. A questo punto, Stephanie è costretta a rivelare a Malone la verità: sta ricostruendo una catena di indizi rinvenuti dal marito, uno studioso di esoterismo morto alcuni anni prima, e quel libro è la tessera fondamentale di un puzzle che potrebbe risolvere il mistero del paesino francese di Rennes-le-Château e, di conseguenza, del mitico tesoro scomparso dei Cavalieri Templari. Ma è ormai ovvio che Stephanie non è l’unica a voler far luce sull’enigma che circonda il luogo in cui sarebbero custoditi numerosi testi segreti, proibiti dalla Chiesa, e immense ricchezze. Lo dimostrano la spirale d’intrighi e di morte che si dipana all’istante intorno a lei e a Malone, e che sembra aver origine proprio da un’antica cospirazione legata ai Templari. Perché, dietro innumerevoli leggende e tracce elusive, si cela un segreto che può cambiare il corso della Storia...

Cosa ne penso

L’Ultima Cospirazione è il primo libro della serie con protagonista Cotton Malone, un ex agente della CIA in pensione, ritiratosi a Copenaghen, Danimarca, dove ha aperto una libreria di libri antichi, sua passione da sempre. Il libro inizia quando l’ex capo di Malone viene a fargli visita a Copenaghen e prima ancora di poter incontrare Malone si ritrova in un inseguimento tra le vie della città quando viene scippata della borsetta. Tra ricatti, omicidi, suicidi, tradimenti e fughe per mezza Europa, riuscirà l’ex agente della CIA a risolvere il mistero?

Mi piacciono le cospirazioni di questo genere, mi piace quando si parla di segreti nascosti, mi piacciono le cacce al tesoro, mi piace il lato oscuro delle persone, anche i più devoti ne hanno uno, quindi la trama mi ha intrigato molto. Lo stile e i dettagli un po’ meno. Il primo tra tutti: se i maestri sono stati 66 e hanno “governato” per 18 anni in media dal XII secolo in poi, non tornano i conti perché (66×18=1188 anni governati in totale dai maestri)+1150 (anno di fondazione dei templare)=2338… e il libro è stato scritto nel 2006… non ci siamo con gli anni, non siamo nel 2300 adesso…

Ho visto lontano un miglio chi fosse il “traditore” (ossia colui che telefona a de Roquefort) e anche chi fosse il siniscalco. Meno male che tutto sia finito bene e devo dire che mi han dato una nuova visione della cristianità. Io sono cattolica, ma non vado in chiesa e non sono praticante, sinceramente non so neanch’io a cosa o chi credere, ma il finale mi ha toccato. Non è la storia che ci fa avere fede, ma è come si interpretano. Devo dire che da cattolica non proprio credente, posso vedere come vera questa visione del cristianesimo.

E come sempre quando si parla di Gesù Cristo, mi fa paura. Fin da bambina, da quando ho visto la via crucis per la prima volta, ho sempre avuto paura che mi appaia qualcuno a dirmi che non sono una buona cristiana, il che è un controsenso visto che non credo a tutto quello che la chiesa dice e quindi non credo alla vita nell’aldilà, che l’anima esiste e che la Madonna possa apparire a Fatima o Lourdes o nel paesino vicino a me in cui nessuno ha creduto e se n’è andata (leggenda che si racconta nei paesini intorno al mio).

Ho letto questo libro per la sfida Popsugar per il prompt “Racconto basato su una persona reale”.

Share On:
Post on TwitterPost on FacebookPost on WhatsappPost on Google+Post on LinkedinPost on DigPost on StumbleUpon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *