Il Mastino dei Baskerville

The Hound of the Baskervilles
,

, Libro n° 6
Oscar classici moderni
Agosto 1901
Copertina rigida
187
Inglese
Lia Volpatti
25 Novembre, 2020 26 Dicembre, 2020

Il mastino dei Baskerville è il romanzo più famoso fra quelli che vedono Sherlock Holmes e il dottor Watson come protagonisti. Un romanzo che, secondo le intenzioni dell'autore, non avrebbe mai dovuto vedere la luce. Perché nell'avventura precedente Sherlock Holmes era precipitato, insieme al suo acerrimo nemico Moriarty, in un crepaccio, inghiottito dalle tenebre. Un finale che non lasciava via di scampo, e che non riuscì gradito ai lettori, ormai stregati dalla ferrea logica e dall'infallibile fiuto del detective. E così, costretto dalle insistenze del pubblico e dell'editore, Conan Doyle fece "resuscitare" il suo celebre personaggio, abbandonando il genere del romanzo storico cui avrebbe preferito dedicarsi. Il risultato è questo Mastino dei Baskerville, edito nel 1902, probabilmente il capolavoro di Conan Doyle. La storia del cane demoniaco che si aggira per le brughiere, sospettato di essere l'autore di una serie di efferati delitti, rimane ancora oggi un gioiello della narrativa, non solo gialla; un racconto insuperabile per il senso di mistero e il fascino della suspense che lo pervadono.


Di cosa parla

Il Mastino dei Baskerville è forse il libro più famoso di Doyle. E devo dire che è quello che mi è piaciuto più di tutti. Finalmente facciamo conoscenza di Mortimer e devo consigliare di non leggere i libri nell’ordine che Goodreads dice di leggerli. Leggete le antologie dei racconti dopo i romanzi. Purtroppo nelle antologie ci sono riferimenti a Mortimer che vengono proprio dal nulla e quindi non si sa la storia. Anzi non si sa neanche adesso dopo aver letto un romanzo con lui come protagonista (o quasi).

Comunque sia, il libro parla di una vecchia leggenda o maledizione che tutti i Baskerville sono costretti a subire. Ma Sherlock non crede alle maledizioni e quindi cerca di scoprire cosa c’è dietro a questa diceria.

Continua la lettura “Il Mastino dei Baskerville”

Il Bambino Silenzioso

Silent Child
,

, Libro n° 1
Newton Compton Editori
22 gennaio 2017
eBook
432
Inglese
Tullia Raspini
2 Luglio, 2020 7 Agosto, 2020

Nell'estate del 2006, Emma Price assistette al ritrovamento del cappotto rosso del suo bambino di sei anni, lungo il fiume Ouse. Fu la tragica storia dell'anno: il piccolo Aiden era sparito da scuola durante una terribile alluvione, era caduto nel fiume e poi annegato. Il suo corpo non fu mai ritrovato. Dieci anni dopo, Emma è riuscita finalmente a riacquistare un po' di serenità. È sposata, incinta e le sembra di aver finalmente ripreso il controllo della sua vita quando... Aidan ritorna. Troppo traumatizzato per parlare, non risponde a nessuna delle infinite domande che gli vengono rivolte. Solo il suo corpo racconta la storia di una sparizione durata dieci lunghi anni. Una storia di ossa spezzate e ferite che testimoniano gli orrori che Aiden deve aver subito. Perché Aiden non è mai annegato: è stato rapito. Per recuperare il contatto con il figlio, ormai adolescente, Emma dovrà scoprire qualcosa sul mostro che glielo ha portato via. Ma chi, in una cittadina così piccola, sarebbe capace di un crimine tanto orrendo? È Aiden ad avere le risposte, ma ci sono cose troppo indicibili per essere pronunciate ad alta voce.


Di cosa parla

Il bambino silenzioso parla di un bambino di 6 anni che viene rapito e che dopo 10 anni improvvisamente viene trovato a vagare per i boschi del paesino dove è nato. Il racconto è più incentrato sulla madre e quello che lei prova ad avere il primogenito a casa con lei dopo così tanto tempo e del rapporto con il marito, sposato qualche anno dopo la scomparsa del figlio. Di cosa è successo al bambino in questi 10 anni non si sa tanto, ci sono solo dei racconti qua e là e solo alla fine si scopre cosa è successo veramente quel giorno.

Continua la lettura “Il Bambino Silenzioso”

Il Ritorno di Sherlock Holmes

The Return of Sherlock Holmes
,

, Libro n° 6
Newton Compton
1904
eBook
254
Inglese
Alberto Tedeschi
22 Giugno, 2020 27 Giugno, 2020

Il ritorno di Sherlock Holmes è il libro con il quale Arthur Conan Doyle, assecondando le pressanti richieste del suo pubblico, fa sorprendentemente rientrare in scena il famoso investigatore, dopo averne narrato la morte in un'opera precedente. Scampato per miracolo, dunque, alla fine che il suo stesso autore aveva predisposto per lui, Sherlock Holmes riappare in una Londra che la sua lunga assenza ha reso più vulnerabile alle infaticabili trame dei criminali. Ma, spalleggiato dal fedelissimo Watson, il grande investigatore torna a fare uso della sua affilata intelligenza analitica nella densa nebbia inglese e nei delittuosi misteri che vi si occultano, offrendosi ancora come paladino di quei valori di razionalità e di umanesimo scientifico che ne hanno fatto un eroe-simbolo dell'Inghilterra vittoriana e positivista.


Di cosa parla

Altra raccolta di racconti dedicati a Sherlock Holmes sempre narrati dal fedele Watson. Anche per questo libro non riassumerò tutti  i racconti e anche la recensione non è lunga in quanto continuo a non amare le raccolte di racconti. Ma per leggere tutta la serie bisogna leggerli no?

Continua la lettura “Il Ritorno di Sherlock Holmes”

Le Avventure di Sherlock Holmes

The Adventures of Sherlock Holmes
,

, Libro n° 3
Rizzoli
1892
eBook
279
Inglese
Rossana Guarnieri
13 Giugno, 2020 18 Giugno, 2020

Il più popolare detective di tutta la letteratura mondiale, Sherlock Holmes, creato nel 1887 dalla geniale penna di Arthur Conan Doyle, ha sempre un solo scopo: risolvere con l'arma della sua intelligenza gli enigmi che gli si presentano, anche quando sembrano assolutamente inespugnabili. Fedele alla sua "scienza della deduzione", che sfrutta ogni minimo indizio, segno o dettaglio per trovare la soluzione, affronta crimini ingarbugliati e appassionanti con freddezza ed estrema razionalità. "Le avventure di Sherlock Holmes" riunisce dodici casi, uno più complesso dell'altro, in cui il celebre investigatore deve salvare la vita di un uomo o il patrimonio di una banca o una donna in pericolo, ricorrendo anche a travestimenti (da prete, da marinaio o da mendicante). Immancabilmente, al suo fianco c'è il dottar Watson, amico e biografo, sbalordito quanto il lettore dalle infallibili capacità deduttive di Holmes.


Di cosa parla

Anche questo libro è una raccolta di racconti che, come al solito, non leggo quasi mai perché non mi piacciono le raccolte ma se voglio leggere tutto Sherlock Holmes devo leggere anche questi.

Continua la lettura “Le Avventure di Sherlock Holmes”

Gli occhi neri di Susan

Black-Eyed Susans
, ,

Newton Compton Editori
11 agosto 2015
eBook
364
Inglese
Marianna Cozzi, Angela Ricci
1 Giugno, 2020 12 Giugno, 2020

Tessa Cartwright, sedici anni, viene ritrovata in un campo del Texas, sepolta da un mucchio di ossa, priva di memoria. La ragazza è sopravvissuta per miracolo a uno spietato serial killer che ha ucciso tutte le altre sue giovani vittime per poi lasciarle in una fossa comune su cui crescono delle margherite gialle. Grazie alla testimonianza di Tessa, però, il presunto colpevole finisce nel braccio della morte. A quasi vent’anni di distanza da quella terrificante esperienza, Tessa è diventata un’artista e una mamma single. Una fredda mattina di febbraio nota nel suo giardino, proprio davanti alla finestra della camera da letto, una margherita gialla, che sembra piantata di recente. Sconvolta da ciò che evoca quel fiore, Tessa si chiede come sia possibile che il suo torturatore, ancora in carcere in attesa di essere giustiziato, possa averle lasciato un indizio così esplicito. E se avesse fatto condannare un innocente? L’unico modo per scoprirlo è scavare nei suoi dolorosi ricordi e arrivare finalmente a mettere a fuoco le uniche immagini, nascoste per tanti anni nelle pieghe della memoria, che potranno riportare a galla la verità…


Di cosa parla

Gli occhi neri di Susan è un libro che parla di un caso concluso, perché si tratta di un caso avvenuto nel passato, con il criminale in prigione, ma che per la protagonista non è concluso affatto, in quanto continua a trovare delle margherite gialle piantate a casa sua. L’aggressore è nel braccio della morte e ora che è adulta Tessa, la protagonista, crede di aver mandato in prigione l’uomo sbagliato.

Continua la lettura “Gli occhi neri di Susan”